NELLE FIANDRE DI PIETER BRUEGEL IL VECCHIO

66

Il 450°anniversario della morte di Pieter Bruegel il Vecchio (1569) rappresenta l’occasione perfetta per vivere un’esperienza nelle Fiandre sulle tracce del maestro fiammingo che più di ogni altro ha saputo raccontare la propria terra, sintetizzandone col suo pennello natura, umanità e grottesco.

Da Bruxelles alla regione del Pajottenland, passando per Anversa, i “luoghi bruegelliani” rivivono nelle opere dell’enigmatico e visionario artista attraverso il fitto calendario di appuntamenti primaverili.

Il sentiero sulle orme di Bruegel a Bruxelles ha appena preso il via al Bozar, il Palazzo delle Belle Arti, dove si è stata inauguata la mostra temporanea Bernard Van Orley Brussels & Renaissance (20 febbraio – 26 maggio), la prima rassegna monografica dedicata a Bernard Van Orley, tra i principali innovatori della pittura fiamminga del XVI secolo e maestro di Pieter Coecke van Aelst I, a sua volta mentore di Bruegel. Il viaggio continua sempre al Bozar dove, in collaborazione con la Biblioteca Reale del Belgio, è allestita Prints in the age of Bruegel (27 febbraio – 23 giugno), una ricca esposizione dedicata alle arti grafiche del XVI secolo nei Paesi Bassi meridionali. La mostra racconta, attraverso incisioni e xilografie di Pieter Bruegel ed artisti a lui contemporanei, l’importanza della produzione tipografica all’epoca. Con Feast of Fools: Bruegel rediscovered (6 aprile – 28 luglio) presso il Castello Gaasbeek, Bruegel entra in diretto contatto con gli artisti moderni e contemporanei. All’interno del castello e dei giardini viene esposta una selezione di tele di artisti belgi internazionali (da James Ensor, a Valerius De Saedeleer, a Jules De Bruycker) che tra le due Guerre Mondiali e nel dopoguerra si sono ispirati alle suggestioni pittoriche di Bruegel. Inoltre, 10 artisti contemporanei sono stati chiamati a reinterpretare il lavoro di Bruegel secondo la propria personale visione.

Per informazioni sul cartellone eventi fuori Bruxelles visitare www.visitflanders.com/it

Immagine: CACCIATORI NELLA NEVE – © KUNSTHISTORISCHES MUSEUM, VIENNA