2012: TIRIAMO LE SOMME ATTRAVERSO LE PAROLE

310

Fine anno, tempo di bilanci. E i bilanci, quelli di Google ci invitano a farli con le parole, grazie al tradizionale monitoraggio (Zeitgeist) che l’azienda di Page e Brin restituisce ogni 12 mesi analizzando più di un trilione di ricerche effettuate attraverso il più gettonato motore di ricerca, permettendo in questo modo di fotografare lo spirito del tempo, le tendenze, gli interessi attraverso le parole chiave più ricercate.

Così, selezionando il paese Italia tra i 55 monitorati, possiamo entrare nello spirito nazionale 2012 e distendere lo Stivale sul lettino dell’analista per scrutarlo attraverso i suoi interrogativi.

Una volta dato il giusto rilievo alle cose serie, cioè notando che al primo e al secondo posto fra le ricerche ci sono sisma e istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l’elenco fornito mette un po’ d’ansia, non si può negare. Schettino e la sua nave da crociera, ancora incagliata nelle acque del l’Isola del Giglio, occupano in modo trasversale gli elenchi suddivisi per tematiche, rimpallandoci in una drammatica e assurda parentesi dell’anno, grazie alla quale, se mai l’avessimo dimenticato, ci possiamo ricordare che l’Italia non è cambiata e che tuttora  la sua sceneggiatura può uscire sfregando la  lampada magica dei film di Sordi. Ma ciò che è più grave, sul piano dell’immagine, è che l’argomento risulta nelle top ten delle curiosità degli Svizzeri. A proposito di lampada, l’ottavo posto nelle ricerche nazionali lo occupa  Akinator, il Genio del web contro cui noi Italiani ci battiamo giorno e notte, dall’ufficio e da casa, davanti ai compiti di matematica e in attesa che si cuocia la pasta. L’ansia però arriva ad attanagliare la gola  quando ci si accorge che si insinuano nella top ten delle ricerche tutte italiane Sara Tommasi e il Pulcino Pio. A morder le calcagna al tormentone piumato troviamo Italo, che non è un distinto signore di mezza età, ma un treno ad alta velocità che unisce i quattro punti cardinali della Penisola. Fra i come fare, inutile dirlo, il posto d’onore lo occupa la parola sesso (d’altronde tra le ricerche libri  tre dei primi quattro posti lo occupano tutte le Cinquanta sfumature di colore previste in libreria!), mentre tra i cosa significa, perennemente affascinati da James Bond,  la maggior parte delle volte abbiamo cercato skyfall (23° film della serie 007). Il ministro Fornero ha fatto salire con un balzo al settimo posto la ricerca del significato della parola choosy, che ha sorpassato di un pelo la parola esodati, ma che arranca all’inseguimento di spread, tutti vocaboli new entry nel linguaggio comune che comunque si collocano dietro metrosexual, che si riferisce all’aspetto estetico, concetto ben più caro a noi Italiani. Fra le ricette è la sana crostata di marmellata della nonna ad occupare il podio  e fra le mostre è la superba rassegna milanese dedicata a Picasso, allestita a Palazzo Reale.

Ma per tornare con i piedi per terra e non lasciarci sfuggire concretamente lo spirito italico 2012, si deve notare che al sesto posto delle nostre “query” c’è l’IMU, che senza pietà, il 17 dicembre, ha inferto  il colpo mortale al proverbiale popolo di santi, poeti, artisti, navigatori ed…ex risparmiatori! ….Buon 2013!

Articolo precedente“SNOWTIME” SULLE ALPI PIEMONTESI
Articolo successivoPER IMPARARE DESIGN, RICICLO E BIOARCHITETTURA