AL VIA ARTROCKMUSEUM A BOLOGNA

460

ARTROCKMUSEUM

E’ l’anno del nuovo pop italiano, il 2017. Un periodo di profondo rinnovamento dei linguaggi sonori che passano per i generi, si nutrono di infinite citazioni, ricompongono frammenti e, sempre di più, utilizzano la forma della canzone per raccontare aspirazioni e desideri delle generazioni più giovani.

Tutto questo va in scena a Palazzo Pepoli, a Bologna, dall’ 8 marzo al 10 maggio nella terza edizione di ArtRockMuseum, la rassegna musicale organizzata e prodotta da Genus Bononiae, che porterà nel Museo della Storia di Bologna il meglio della scena musicale italiana.

 

Una formula di successo, già dalla sua prima edizione nel 2015: ospitare nella corte di Palazzo Pepoli all’interno del Museo, una serie di appuntamenti site specific. In programma realtà sonore di grande talento che accettano di esibirsi in uno spazio diverso, inedito, ricco di suggestione. Per cui, come già accaduto nelle edizioni precedenti, ogni live di ArtRockMuseum è unico e irripetibile. A partire dall’orari pre cena, in secondo luogo per la dimensione: la musica, infatti, è solcata da una conversazione a cura di Pierfrancesco Pacoda con gli artisti, che raccontano se stessi, le loro fonti di ispirazione la loro maniera di intendere l’arte e la creatività. Un dialogo informale che li rende più vicini al pubblico. Gli showcase sono ad ingresso gratuito e, inoltre, nel periodo della rassegna ArtRockMuseum, la Bottega del Museo ospita un temporary shop dove trovare tutte le produzioni discografiche degli artisti della rassegna: non solo cd, ma anche vinili, gadget e oggetti in tiratura limitata.

Diversi i canali con cui restare in contatto e seguire la rassegna ArtRockMuseum: Facebook: www.facebook.com/ArtRockMuseum Spotify: https://open.spotify.com/user/artrockmuseum Twitter: @genusbononiae Hashtag: #ArtRockMuseum #GenusBononiae Sito internet: www.genusbononiae.it

Articolo precedenteFESTIVAL VIVALDI
Articolo successivo“LA MACCHINA DEL TEMPO” PORTA NELLA BOLOGNA MEDIEVALE