LE 3 PIETÀ DI MICHELANGELO A CONFRONTO

170

Il museo dell’Opera del Duomo di Firenze, dal 24 febbraio all’1 agosto, metterà per la prima volta vicina l’una all’altra le tre Pietà di Michelangelo: l’originale della Pietà Bandini, di cui è da poco terminato il restauro e i calchi della Pietà Vaticana e della Pietà Rondanini provenienti dai Musei Vaticani.

Un’esposizione del tutto inedita, organizzata in occasione dell’incontro “Mediterraneo frontiera di pace 2022“, che vedrà riunirsi i vescovi e i sindaci del Mediterraneo nel capoluogo toscano e a cui interverrà anche Papa Francesco.

“Messe a confronto – si spiega in una nota- le tre Pietà offriranno l’opportunità di studiare l’evoluzione dell’arte del Buonarroti, nonché la sua maturazione spirituale, dalla prima giovinezza (quando a Roma scolpì per l’antica San Pietro l’opera ora nella navata laterale nord della Basilica)  alla sua ultima stagione (quando, ormai vecchio, mise mano alla Pietà oggi a Firenze e poi alla Pietà Rondanini conservata a Milano).

Articolo precedenteCAMMINARE SULLE PUNTE DEGLI ALBERI IN SLOVENIA
Articolo successivoSE SOLO IL MIO CUORE FOSSE PIETRA