UNA SCORPACCIATA D’ARTE A VILNIUS

517

new_townVilnius, capitale della Lituania e suo principale centro artistico e culturale, ospita dal 26 al 30 giugno 2013 la fiera internazionale ArtVilnius ’13 (www.artvilnius.com). Per cinque giorni, oltre 50 importanti gallerie d’arte della Lituania e internazionali danno appuntamento al pubblico di appassionati per presentare le ultime novità della scena artistica contemporanea e introdurre nuovi talenti.

La fiera rappresenta un’ottima occasione per scoprire una capitale europea dallo spiccato gusto artistico, attraverso un itinerario tematico tra quartieri, gallerie e musei che raccontano la storia dell’arte in Lituania.

Punto di partenza ideale del percorso è la Città Vecchia dove si concentrano molte gallerie d’arte che espongono opere di artisti lituani e internazionali contemporanei. Un esempio è l’Arkos Galerija (www.arkagalerija.lt), gestita dall’Associazione degli Artisti della Lituania, ospitata all’interno di un antico monastero. Dalla sua apertura, nel 1990, sono state allestite oltre 600 mostre e sono stati promossi molti progetti e scambi culturali internazionali. L’itinerario può proseguire  a Uzupis, la Repubblica “indipendente” degli artisti, situata oltre il fiume Vilnele. Fondata dal poeta, musicista e regista lituano Romas Lileikis nel 1997, è una vera e propria roccaforte dei maestri dell’arte, dotata di costituzione, di uno stemma e di un presidente. Il quartiere è ricco di botteghe di pittori, ceramisti e scultori e atelier bohemien come la Užupio Galerija (www.uzupiogalerija.lt): unica nel suo genere, la galleria espone opere realizzate seguendo le antiche tradizioni dell’arte orafa e lavori prodotti con le nuove tecnologie di lavorazione dei metalli.

Il Centro di Arte Contemporanea (www.cac.lt) di Vilnius è il più grande museo dedicato all’arte del XX secolo nei Paesi Baltici, con un ricco programma di mostre, installazioni, performance dal vivo, conferenze e incontri con artisti nazionali e stranieri. Il centro ospita la mostra permanente Fluxus Cabinet dove ammirare le opere d’arte dell’artista lituano Jurgis Mačiūnas, fondatore della corrente artistica Fluxus degli anni ’60, e di altri artisti del movimento.

A venti minuti circa da Vilnius, l’Europos Parkas (www.europosparkas.lt) ospita oltre 100 sculture  immerse in un contesto naturale unico di oltre 55 ettari. Realizzate da 33 artisti internazionali, le opere di legno, pietra, cemento armato e metallo sono molto diverse l’una dall’altra e ciascuna racconta una storia o porta con sé un significato o un messaggio. Una delle più interessanti è LNK Infotree, entrata nel Guinness dei Primati: si tratta di un enorme labirinto costruito con oltre 3000 televisioni che si estende su una superficie di 3 ettari.

Articolo precedenteLABIRINTO EFFIMERO AD ALFONSINE
Articolo successivoFESTIVAL BEETHOVEN