SANGUINETI’S WUNDERKAMMER

564

Edoardo Sanguineti è stato uno dei più originali intellettuali della seconda metà del XX secolo: poeta, critico letterario, scrittore, autore di testi teatrali e libretti musicali, traduttore, giornalista, sceneggiatore e attore in film di nicchia come Film/a/TO di Ugo Nespolo.

Per dare visibilità a molti dei suoi inediti, da lunedì 11 a lunedì 18 settembre si svolge, in diversi spazi dell’Ateneo torinese, dell’Archivio di Stato e della Mediateca Rai, il progetto “Sanguineti’s Wunderkammer”, un’attività di alternanza scuola/lavoro ovvero “Il riuso dell’uso”, le “varie incarnazioni della parola letteraria” tra passato e presente, espressione e comunicazione.

Sanguineti è stato, infatti, anche un “lessicomane” che ha lasciato molte tracce a Torino, città che lo ha formato e in cui ha iniziato la carriera universitaria. Si inizia lunedì 11 dalle 14 alle 18 nella Sala Principi d’Acaja di via Verdi 8, con un’“Introduzione al progetto Clara Allasia – Un percorso nella “Wunderkammer” e con un intervento di Paola Novaria “Alla scoperta dell’Archivio Storico dell’ Università di Torino (Asut)”.

L’iniziativa si muove attorno a tre nuclei principali: cinema, lessicografia e critica dantesca e vede la collaborazione di partner quali: Archivio di Stato, Mediateca Rai, Utet, Teatro Piemonte Europa, Radio Spazio Creativo e una rete di scuole superiori. Ulteriori info e programma sulla pagina Facebook  Sanguineti’s Wunderkammer, www.facebook.com/SANGUINETIsWunderkammer/

Articolo precedenteSENZATOMICA
Articolo successivoLA SETTIMANA DELLA CULTURA DEI VOLONTARI