I GRAFFITI DI DE BERENKUIL

109

Chi si trova a guidare sulla tangenziale di Eindhoven non immagina che un mondo diverso e sorprendente si trovi sotto la rotonda di Insulindeplein. Dal 2004, De Berenkuil (Fossa degli Orsi, come viene chiamato dalla gente del luogo), è designato come zona franca per gli artisti di graffiti. Centinaia di impressionanti murales sono stati creati all’incrocio di sottopassi e rampe, tunnel pedonali e strade di accesso.

De Berenkuil è stato creato nel 1973 e per decenni è rimasto un luogo grigio e scuro, più simile a un labirinto che a uno spazio dove camminare e andare in bicicletta. Quasi vent’anni fa l’amministrazione ha deciso di renderlo più accogliente, sono stati chiamati i “graffiti writer” – che allora non erano così popolari come oggi- e De Berenkuil si è trasformato in un’opera d’arte a cielo aperto.

Articolo precedenteLA NUOVA STRATEGIA EUROPEA IN MATERIA DI DATI
Articolo successivoUN NUOVO CASO PER LA COMMISSARIA LOLITA LOBOSCO