L’UNIVERSITA’ CHE CONTINUA

309

unito

Il primo appuntamento della nuova edizione de “I lunedì dell’Università” di Torino è dedicato ai poeti maledetti. L’iniziativa, promossa dall’Associazione amici dell’Università (con La Stampa come media partner), avrà luogo lunedì 13 maggio alle 18, nell’aula magna del rettorato in via Verdi 8. Seguiranno altre tre conferenze/dibattito curate dai dipartimenti dell’Ateneo su temi di attualità o di grande interesse per lo più culturale/letterario. Le conferenze sono aperte al pubblico ma rientrano nel programma permanente “L’Universitàchecontinua”, dedicato all’aggiornamento di studenti e laureati. Il successo dell’iniziativa, giunta al suo terzo anno, è dovuto, infatti, anche al crescente numero di laureati che ritrovano e consolidano il loro senso di appartenenza all’Università. D’altronde, come spiega Dagoberto Brion, presidente dell’Associazione, “l’iniziativa intende rispondere all’esigenza di continuare, anche dopo la laurea, ad intrattenere un dialogo d’informazione e aggiornamento con i 300mila laureati dell’Ateneo”. Dopo i poeti maledetti (Baudelaire, Rimbaud e Verlaine) di cui ci parlerà la professoressa Gabriella Bosco, nei due appuntamenti successivi saranno affrontati temi più tecnici quali “Il telelavoro” (lunedì 20) con le sue potenzialità di sviluppo e i “Nuovi materiali e tecnologie” (il 27). A spiegare in cosa consiste il Telelavoro saranno Elisa Giacosa, ricercatrice, Federico Cornagliotto, manager e Valentino Provera, operatore del settore fieristico, moderati dal giornalista Luca Ferrua, de “La Stampa”. Di “Nuovi materiali e tecnologie” (e del loro impatto sulla nostra vita quotidiana) parleranno, invece, i professori Salvatore Coluccia e Silvia Bordiga.  Chiuderà il ciclo, il 3 giugno, una conferenza dedicata a “Giustizia ed efficienza” con Paolo Borgna, procuratore aggiunto di Torino e Paolo Ferrua, ordinario di Diritto processuale penale. Insieme analizzeranno il difficile equilibrio tra garanzie dell’imputato e durata ragionevole dei processi. Per partecipare occorre prenotare i tagliandi d’ingresso gratuiti, validi per due persone, allo 011/6604284, ritirandoli in via Lugaro 15 o via Po 29 o scaricarli dal sito www.universitachecontinua.it. In alternativa si può seguire la diretta streaming sul portale d’ateneo www.unito.it/media

Articolo precedenteLOWER MANHATTAN: ITINERARI INSOLITI A NYC
Articolo successivoSTRATTOUR: L’UNIONE FA… IL TURISMO