E’ NATA 5W AGORÀ

482

immagine di silvia falomo5w Magazine raddoppia. Da oggi, infatti si può consultare anche la testata 5w Agorà (www.5wagora.com). Non si tratta di un supplemento, bensì di un nuovo magazine con contenuti specifici. Abbiamo, di fatto, creato un network che comprende le due testate, poiché queste presentano peculiarità complementari tra loro. E’ nato così 5w Network. Questa operazione ci ha permesso di ampliare Il ventaglio dei  temi affrontati, differenziandoli e distribuendoli sulle due testate, in modo però flessibile. Mentre 5w Magazine si occuperà prevalentemente di attualità, turismo e ambiente, 5w Agorà sarà incentrato sull’approfondimento dei fenomeni sociali, culturali e, in parte, dello spettacolo. Lo spirito e la linea editoriale rimangono comunque gli stessi. Non mancheranno, come sempre, rubriche specializzate, notizie di servizio, presentazioni di eventi e manifestazioni, nonché flash con numerose segnalazioni veloci e curiosità. Garantiremo quindi sempre un’informazione ad ampio spettro, con uno sguardo sul mondo, senza dimenticare di focalizzarci anche sulle realtà e gli eventi locali. Diversi temi e argomenti saranno presenti in entrambe le testate ma, mentre 5w Magazine si è da poco arricchita di una nuova “Pagina verde” e di una rubrica dedicata all’alimentazione corretta, “La nutrizionista risponde” (inaugurate entrambe da un paio di mesi), le rubriche inerenti lo spettacolo passeranno prevalentemente su 5w Agorà. Ci riferiamo a quelle sul cinema (“Campo lungo” e “Il film della settimana”) e a quella dei libri e degli eventi letterari “Il club dei lettori”. Con questo primo numero, 5w Agorà, inaugura anche le nuove “Impressioni di viaggio” e la rubrica “Archidee”, dedicata all’ambito architettonico. Inoltre “Look around” si arricchirà di  articoli riguardanti le novità tecnologiche, informatiche e della rete. Con questo nuovo percorso intendiamo mantenere  la linea editoriale di partenza che lascia spazio ad un tipo di informazione ad ampio raggio,  ponendosi però anche degli interrogativi  e mantenendo un sguardo attento e critico sui fenomeni  e sui mutamenti sociali e di massa. Non a caso l’editoriale di questo primo numero è dedicato al feminicidio ed è affiancato da un articolo di approfondimento e riflessione sull’uso e sul confronto dei termini feminicidio e femminicidio. Questo inaugura anche la nuova rubrica sulle “Disquisizioni linguistiche”. Ma gli argomenti spaziano da “La musica in rete” a “Praga moderna”, dalla mostra dedicata a Scorsese, all’ultimo film di Paolo Sorrentino, “La grande bellezza”.

Articolo precedenteHERMITAGE AMSTERDAM: L’AMORE RUSSO PER L’ARTE FRANCESE
Articolo successivoLA GIORNATA DELLA SALVIA E DELLA SABA