TRA I DOLCI DI PASQUA IN GIRO PER L’EUROPA

379

La Pasqua si celebra anche e soprattutto a tavola. Sono diversi i cibi e soprattutto8454710122_515a639410_m i dolci che ne simboleggiano il significato profondo. Il tradizionale dolce a forma di colomba ad esempio che simboleggia la pace. In Italia come in Francia, poi ci sono i dolci a base di uova, tra cui le uova di cioccolato (che si mangiano anche in Irlanda e in Olanda) o forme di pane decorato con uova sode colorate (in Alsazia è usanza anche preparare dolci a forma di agnello). In Spagna si preparano pagnotte all’uovo molto simili ai cudduraci calabresi. I paesi nordici invece accolgono la Pasqua festeggiando anche l’arrivo della primavera. In Svezia e Finlandia c’è un rito di origine medievale che i bambini compiono la settimana prima della Pasqua: si vestono da streghe e distribuiscono le loro letterine in cambio di caramelle. Cibo caratteristico delle festività pasquali in Finlandia è il “Pasha” a base di formaggio e il “Mammi”, un budino di segale.  In Danimarca, le case vengono ornate con rami fioriti e uova dipinte, la domenica di Pasqua l’intera famiglia si riunisce per un buffet freddo e ai bambini viene regalato il coniglio dicioccolato. In Germania e in diversi paesi dell’Est,come dessert pasquale viene servita una torta a forma di agnello con zucchero a velo in superficie. In Inghilterra si mangiano gli “hot cross buns”, piccole e soffici brioches con uvetta e cannella e decorate con una croce fatta di glassa, per ricordare la passione di Cristo. La Grecia festeggia la Pasqua con riti greco-ortodossi: ogni fedele accende in chiesa una candela, che porterà con se a casa. E’ tradizione mangiare dolcetti, pane pasquale, uova colorate e la “Marghiritsa”, una zuppa tipica pasquale fatta con l’agnello.

 

Fotografia di Vincent Teriaca

Articolo precedenteAPERTO AL PUBBLICO IL FONDO ARCHIVISTICO DI PAUL KAHLE
Articolo successivo#HACKUNITO – UNA PIATTAFORMA PER L’INNOVAZIONE