COMUNICARE CON GLI EVENTI

472

1060.259 copertina definitiva

Nella società dell’individualità, la nostra, dove apparire conta se no non si è, da qualche anno l’evento è diventato un totem. Tanto più se spettacolarizzato. L’hanno compreso bene aziende, enti, associazioni, la politica. Tutti lì a farsi vedere per “dire”. Ma la comunicazione, come sanno i competenti di questa disciplina, è anche “ascolto”. E se “dice” qualche cosa, se lancia un messaggio mediante un  “evento aggregativo” (per usare la lingua degli specialisti), unisce la sua voce alla babele dei messaggi. On- e off-line. Ragione di più perché si abbia a conoscere bene, a padroneggiare il mezzo: l’evento, appunto. Farsi vedere, tuttavia, non vuol dire necessariamente farsi anche notare e ricordare. La differenza può farla, però, un evento ben organizzato.

All’evidenza, progettare un evento significa avere una conoscenza pratica delle caratteristiche e delle prerogative di questo strumento di comunicazione per poterne fare un uso consapevole, coerente con il mercato, con gli obiettivi di marketing, i target e il linguaggio odierno della comunicazione.

Non solo. La programmazione e l’organizzazione degli eventi di ogni tipo e dimensione comportano implicazioni con materie e settori diversi: non solo economia, marketing e comunicazione, ma anche tecnica, tecnologia, strutture, servizi, logistica, legislazione. E ancora: coerenza col messaggio, creatività, spettacolarità, emozionalità, multimedialità, flessibilità, capacità di creare coinvolgimento nel pubblico e notiziabilità. Sono solo alcune delle caratteristiche che un  evento deve possedere per avere successo.

Sugli eventi, molto è già stato detto e scritto. Poco, però, sull’efficacia strategica e tattica, sull’attualità dello strumento, delle sue singole tecniche d’uso, della sua coerenza con l’obiettivo.

Colma questa insufficienza un agile guida, un compendio delle azioni necessarie per ideare, gestire e valutare professionalmente un evento; scritto da Pier Giorgio Cozzi, giornalista pubblicista già collaboratore di importanti quotidiani economici nazionali, specialista di marketing e comunicazione d’impresa: Comunicare con gli eventi. Una guida operativa. Il manuale si propone a tutti coloro che, nelle aziende, negli enti e associazioni, negli uffici pubblici hanno l’incarico di progettare e gestire questa attuale forma di comunicazione che ha largamente rimpiazzato la pubblicità tradizionale.

In libreria dal 20 settembre.

 

Pier Giorgio Cozzi, Comunicare con gli eventi. Una guida operativa (FrancoAngeli, pagg.123, €19,00)

Articolo precedenteIL PARCO NAZIONALE DI YOSEMITE FESTEGGIA 150 ANNI
Articolo successivoNUVOLE E LAGHI D’ALTA QUOTA A EXILLES