UN EXPO IN MUSICA

371

Chung

Una colonna sonora d’eccezione accompagnerà Expo Milano 2015. Un ciclo di cinque concerti che si snoda da marzo a settembre nella città che ospita l’Esposizione internazionale. Cinque maestri del podio internazionale, da Chailly a Myung-Whun dirigeranno musiche di ieri e di oggi italiane, francesi, tedesche, russe, americane, cinesi nell’ambito del progetto didatticamente intitolato “Discovery”: ogni appuntamento sarà preceduto da una guida all’ascolto, per consentire  ad appassionati e neofiti di tutte le età di scoprire un percorso musicale affascinante attraverso musiche e culture del mondo interpretate dalla Filarmonica della Scala in occasione di Expo.

Si comincia l’8 marzo col maestro coreano Myung-Whun Chung e l’Ouverture dell’Italiana in Algeri di Rossini, l’Italiana di Mendelssohn e la Prima di Brahms. Sarà quindi la volta di Riccardo Chailly, che il 30 maggio dirigerà in piazza del Duomo il “concertone” per Milano e due giorni dopo, al teatro degli Arcimboldi, la Quinta di Shostakovic. A giugno, il 21 per la precisione, sarà Tan Dun direttore e compositore cinese a festeggiare l’estate con le sue musiche composte per i film La tigre e il dragone, Hero e per le Olimpiadi di Pechino. Pausa estiva, e il programma riprende a settembre; appuntamento per il 20 con Franz Strobel, maestro tedesco appassionato di cinema: colonne sonore da film capolavoro di Ejzenstein Alexander Nevskij e La febbre dell’oro di Chaplin. Chiude il ciclo dei concerti Daniele Gatti il 18 ottobre, con un programma sul rapporto tra musica americana ed europea nel Novecento: musiche di Ravel, Debussy, Gershwin, Bernstein.

Cinque concerti molto diversi, che aiutano a scoprire la musica e che artisticamente rappresentano un viaggio tra le culture del mondo. I biglietti sono già in vendita.

Inforamazioni: http://www.expo2015contact.it/

Immagine: il Maestro Myung-Whun Chung

 

Articolo precedenteSPIAGGE DA SOGNO
Articolo successivoLA FRANCIA FESTEGGIA IL “CAVALIERE DEL RINASCIMENTO”