CAPODANNO AI CARAIBI

509

divi_trees

L’isola di Aruba bussa alla porta di chi fosse alla ricerca di un viaggio last minute per trascorrere le vacanze al caldo, su una spiaggia candida e circondato da acque turchesi. Volare ad Aruba per capodanno è un’ottima idea per tutti, famiglie con bambini, giovani alla ricerca di mare sole e divertimento, coppie che sognano lunghe passeggiate sulla spiaggia al tramonto. Sicura, facile da raggiungere (con KLM o American Airlines), ricca di Resort e piccoli boutique Hotel: perfetta per farsi un regalo “importante”, magari rinunciando ad altri pacchi sotto l’albero per dare anche un occhio al portafoglio.

Le due spiagge più famose dell’Isola sono Palm Beach ed Eagle Beach. La prima è sede degli hotel più glamour, dotati di tutte i servizi e le comodità, mentre Eagle Beach (riconosciuta come una delle più belle spiagge al mondo) è invece più tranquilla e appartata, ideale per chi voglia abbandonarsi al completo relax. Eagle Beach ospita anche gli alberi più fotografati dell’Isola, i famosi Divi Divi.

Dal tramonto in poi i locali sulle spiagge si trasformano in ristoranti pied dans l’eau e poi in locali dove bere ottimi cocktail e ballare fino all’alba.

La capitale di Aruba è Oranjestad, graziosa cittadina di 30 mila abitanti che si trova nella pittoresca costa sud dell’isola. La città è colorata, allegra e molto tranquilla: la sua particolare architettura nasce dalla fusione dello stile olandese e spagnolo. Le case hanno tutte le sfumature dei colori pastello, dal giallo al rosa all’azzurro e ospitano piccoli musei, boutique e graziosi ristoranti dove il pesce fresco è servito tutto il giorno.

Poi c’è il Parco Airkok , riserva naturale che ricopre il 18% dell’Isola. All’interno si trovano siti storici, formazioni geologiche uniche, e una variegata flora e fauna. Il Parco, così come tutta la costa Nord, può essere visitato con un’escursione organizzata da una delle numerose agenzie dell’isola, oppure scoperto in autonomia noleggiando un mezzo adeguato, come un quad o un fuoristrada.

Informzioni: http://it.aruba.com

Articolo precedente#SAPEVATELO… POST VERITA’
Articolo successivoMERENGUE: PATRIMONIO DELL’UMANITA’