LE DUE PARTI DI CERVELLO IN DIALOGO NELL’OPERA DI BARICHELLO

291

Da venerdì 6 novembre saranno esposte nelle esedre dell’androne di Palazzo Bricherasio (Via Lagrange 20) a Torino due sculture dal titolo “Dx Peace SX”, realizzate dall’artista biellese  Paolo Barichello.

Si tratta di due opere di una serie di otto, realizzate, con materiali differenti, bronzo, alluminio, rame, titanio, corten e ferro, che si ispirano alla versione “monumentale” DX Peace DX assemblata lo scorso dicembre davanti alla Biblioteca Civica di Biella, opera che verrà trasportata nella Basilica Nuova del Santuario di Oropa in occasione della V Incoronazione della Madonna, il 29 agosto 2021.

In DX Peace SX  Paolo Barichello immagina le due parti del cervello, quella destra – creativa e sognatrice – e quella sinistra – concettuale e analitica –  in dialogo tra loro, alla ricerca di un percorso intellettivo e culturale capace di concepire  un futuro di pace.

Ecco allora che il planisfero al quale siamo abituati, assume un’altra forma: le nazioni si spostano e si agglomerano in una nuova mappa, che assume il profilo di una colomba, dove ogni Stato è collegato all’altro dalla sagoma di un uomo. E’ un messaggio di armonia e di speranza fondato sulla responsabilità, l’integrazione, il rispetto, l’uguaglianza, le regole, la dignità, i diritti, la fratellanza, i doveri e la libertà. Queste sono le parole che, scritte a grandi caratteri su uno dei muri delle esedre, affiancano le opere, completate con i pensieri che i visitatori potranno scrivere di loro pugno sul muro adiacente.

Articolo precedenteESPLORATORI DEL VINO DELL’EMILIA-ROMAGNA
Articolo successivoHALLOWEEN IN KILT