FESTE SLOVENE, MIX DI CULTURE

176

Si approssima il solstizio d’inverno, le giornate sempre più brevi, le temperature sono in calo e gli alberi si spogliano mostrando il loro scheletro. Proprio nelle notti più lunghe e più buie dell’anno, nel periodo più malinconico, le persone si uniscono per trascorrere le Feste più gioiose dell’anno.

In Slovenia, il periodo delle Feste è molto lungo:  il Natale arriva prima e  arriva anche dopo. La tradizione vuole che ci siano ben tre figure,  che fanno visita ai bambini per consegnare i doniLa prima è San Nicola (Miklavž), che visita i bambini la notte tra il 5 e il 6 dicembre. Poi è il turno di Babbo Natale, che anche in Slovenia arriva il 25 dicembre, e nella notte di San Silvestro fa visita  Nonno Gelo (Dedek Mraz), figura comune al folklore dei paesi dell’Europa orientale .

Questo caratteristico Natale è evidente espressione di una cultura -quella slovena- composita e variegata, ricca di tratti tanto mitteleuropei, quanto mediterranei che slavi.

Articolo precedenteMESTIERI CHE FURONO
Articolo successivoIL ROG CENTER DI LUBIANA