A BERLINO UN MUSEO PER VIVERE LA STORIA CON TUTTI I SENSI

197

Interessantissimo il museo recentemente inaugurato a Berlino dove si vive la storia con tutti i sensi: duemila anni di storia tedesca, 12 epoche, in cui immergersi attraverso innovazione, educazione e storia.

Il consiglio è di visitarlo non appena giunti nella capitale tedesca per poterla meglio comprendere.

Si chiama “Deutschlandmuseum” ed è una combinazione unica al mondo: un museo storico immersivo nello stile di un parco a tema.
Nell’esposizione permanente i visitatori sperimentano la storia tedesca degli ultimi 2000 anni in 4D. L’esposizione si estende su 1400 metri quadrati e presenta momenti salienti di dodici epoche della storia tedesca, utilizzando una serie di modernissime tecnologie multimediali innovative con ampi panorami in cui immergersi, un’esperienza audio e persino aromi che danno vita alle ambientazioni storiche.
I progettisti hanno ricreato numerose aree fedeli all’originale, come ad esempio i bastioni medievali, la stanza del tipografo o la trincea.

Odori, paesaggi sonori e altri stimoli percettivi integrati nel percorso  consentono ai visitatori di vivere la storia a tuttotondo, utilizzando tutti i sensi. Le assi del pavimento scricchiolanti di un castello, gli alberi ingannevolmente reali, l’odore del gas in una trincea, o una carrozza della S-Bahn (lo storico servizio ferroviario suburbano di Berlino) trasformano il museo in un parco avventura.

Tra i tanti oggetti esposti, particolarmente interessanti  sono -ad esempio–  la spada di un giudice del XII secolo (che con la sua punta arrotondata non poteva essere utilizzata per il combattimento, ma solo per le esecuzioni) o anche un raro violino del XVIII della famosa famiglia di liutai Ficker (strumenti tedeschi di alta qualità che godettero di grande popolarità in tutta Europa).
Sono inoltre esposte, nella trincea ricreata, armi della Prima Guerra Mondiale. Il capitolo più oscuro della storia tedesca è illustrato, tra le altre cose, dagli occhiali da sole speciali consegnati agli imputati al processo di Norimberga. Poi, si possono osservare oggetti della scena techno berlinese degli anni Novanta dello scorso secolo, che raccontano come è cambiata la Germania dopo la riunificazione.

Molti eventi storici hanno avuto luogo in questa metropoli e il Deutschlandmuseum di Leipziger Platz si trova proprio in un luogo crocevia degli eventi presenti e passati.  In questo luogo storico, dove un tempo la città era divisa dal Muro, è possibile tornare indietro di due millenni e farsi coinvolgere dalla Storia partendo dalla Battaglia della Foresta di Teutoburgo, passando per il Medioevo, Martin Lutero e la Riforma, la Guerra dei Trent’anni, i pensatori tedeschi dell’Illuminismo, le due guerre mondiali, fino alla divisione e alla riunificazione della Germania.

info: www.deutschlandmuseum.de

immagine: Illuminismo-©-Deutschlandmuseum-Daniel-Weyland

Articolo precedenteELS LLUMS DE SANT PAU
Articolo successivoDIRLO CON LE STORIE