DAL CIELO… A BARD

367

forte bard 2Il futuro non è più quello di una volta, ha scritto su un muro di città un anonimo writer. Il mondo è cambiato? Una risposta potrebbe venire dalla mostra fotografica “Dalla Terra all’Uomo”, visitabile sino al 2 giugno 2013, allestita presso la sala delle Cannoniere del Forte di Bard (Aosta), dove il fotografo-registra francese Yann Arthus-Bertrand (è la prima retrospettiva italiana a lui dedicata) espone gli incredibili ritratti aerei rivolti ai profondi e inquietanti cambiamenti ambientali del pianeta. Il percorso espositivo presenta oltre cento fotografie di grandi dimensioni selezionate dal progetto “La terra vista dal cielo – La Terre Vue du Ciel”, realizzato con il patronato dell’Unesco, e comprende le immagini più recenti scattate dell’artista nel corso dei suoi viaggi. Le fotografie, corredate da didascalie ricche di contenuti, sono affiancate da spettacolari film in alta definizione dello stesso autore, proiettati su maxi schermi.

Particolare interesse riveste una sezione della mostra col titolo “Vu du ciel Val d’Aoste”, dove campeggiano quindici fotografie realizzate specificamente per testimoniare l’incredibile viaggio sopra le montagne della nostra regione alpina per eccellenza.

Costruito sin dall’epoca romana sulla sommità della rocca a sbarrare la Via delle Gallie, il Forte di Bard  ha acquisito la forma attuale in epoca sabauda. Oggi è agevolmente raggiungibile grazie ad avveniristici ascensori panoramici che dal Borgo di Bard consentono l’accesso all’Opera Carlo Alberto, il più imponente corpo di fabbrica della piazzaforte, e quindi alla Biglietteria, al Museo delle Alpi, alle sale dedicate alle mostre, alle piazze, alla caffetteria e al bookshop. Mutata radicalmente la sua missione, la struttura difensiva si propone ora come meta turistica da scoprire; oltre alla location che da sola merita una visita, eventi mostre appuntamenti didattici sono in calendario tutto l’anno.

Per incentivare l’afflusso di visitatori, il Forte propone iniziative… stuzzicanti: la Torta del Forte, specialità a base di miele noci caramello e frolla realizzata in esclusiva dalla rinomata Pasticceria Boch di Aosta; il servizio gratuito di navetta che lo collega alle principali stazioni sciistiche e mondane della Valle; l’appuntamento romantico (cena e musica d’atmosfera) per la sera di San Valentino. Fino al tre marzo il Forte di Bard apre dal mercoledì alla domenica. Meglio prenotare.

Informazioni: www.fortedibard.it

 Immagini: www.fortedibard.it

 

Articolo precedente“LÒM A MERZ”: FUOCHI MAGICI NELLE ROMAGNE
Articolo successivoL’OSPEDALE DI NOSY BE IN MADAGASCAR NECESSITA DI PERSONALE VOLONTARIO