EXPO 2015: DONNE CONTRO LA FAME

363

Dettaglio_Cover_WE_1280x400

Donne contro la fame. Alleate contro lo spreco del cibo. Donne di età, paesi e ambienti diversi, impegnate insieme per Expo 2015. Donne che hanno voluto far proprio il tema di Expo Milano 2015: ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’. Riunite nel gruppo “WE-Women for Expo”, un progetto di Expo 2015 realizzato in collaborazione con il ministero degli Affari Esteri e la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori.

WE-Women for Expo parla di nutrimento e lo fa mettendo al centro la cultura femminile: ogni donna è depositaria di pratiche, conoscenze, tradizioni legate al cibo, alla capacità di nutrire e nutrirsi, di “prendersi cura”. Non solo di se stessi, ma anche degli altri. L’iniziativa legata all’Expo si propone di coinvolgere donne di ogni Paese, di ogni cultura, professione ed età; grazie a WE, le donne dei Paesi Partecipanti a Expo Milano 2015 verranno invitate a esprimersi sul tema del nutrimento: del corpo, della libertà e dell’intelligenza, con la convinzione che la sostenibilità del nostro pianeta passa anche attraverso una nuova alleanza tra cibo e cultura. E che le artefici di questo nuovo sguardo, questo nuovo patto per il futuro debbano essere le donne.

Di assoluto rilievo il board di WE-Women for Expo: presidente onorario Emma Bonino, presidente esecutivo Marta Dassù, e ancora Giovanna Melandri, Maria Latella e Linda Douglass. Nomi di donne impegnate in politica e nel sociale, che non necessitano di presentazione.

«È nata la nuova Alleanza globale delle donne contro lo spreco alimentare e per il rafforzamento del ruolo femminile nell’agricoltura nel mondo – ha spiegato Bonino – un progetto che risale al momento della candidatura che abbiamo vinto per la città di Milano e che finalmente si è concretizzato in un programma di eventi: due settimane dedicate a questo tema dal 29 giugno al 9 luglio. Particolarmente concentrata sulle perdite o sullo spreco di cibo, Women for Expo Alliance vuole mettere insieme privati, governi, business, società per uno impegno collettivo, globale e che interessi le donne di tutto il mondo».

Artefici di questo impegno sociale saranno artiste, scrittrici, grandi personalità, ma anche donne comuni. Tutte le donne di tutto il mondo infatti possono partecipare a WE, “noi”, una rete di idee, oltre che un network on line (WE-net).  Donne che si riuniscono intorno a un tema semplice e simbolico: condividere la ricetta per la vita, a partire dalla riduzione dello spreco alimentare.

Articolo precedenteLISBONA IN FAMIGLIA
Articolo successivoLA NOTTE IN MOSTRA A VICENZA