LA SVIZZERA RIAPRE AL TURISMO CON “CLEAN & SAFE”

387

Dal 27 aprile la Confederazione ha rallentato le misure restrittive passando dal lockdown alla riapertura progressiva di tutte le attività, puntando sulla creazione del marchio “Clean & Safe” che attesta il rispetto delle misure protettive da parte delle strutture e rafforza, così, la fiducia degli ospiti nei confronti della Svizzera come destinazione di viaggio sicura.  Il programma “Clean & Safe” è un nuovo marchio e una piattaforma informativa www.clean-and-safe.ch con una panoramica di tutti i piani di protezione specifici per settore.

Il ritorno alla normalità è avvenuto in 3 tappe (27 aprile, 11 maggio e 6 giugno) – sono ripartite progressivamente tutte le attività produttive, commerciali e scolastiche. Gli hotel, i musei e i ristoranti hanno riaperto i battenti l’11 maggio; il 6 giugno sarà la volta degli impianti di risalita, della navigazione e delle attrazioni turistiche mentre l’apertura delle frontiere è prevista in due tranche: il 15 giugno con Austria, Francia e Germania ed entro il 6 luglio con l’Italia e tutti gli altri Paesi dell’area Schengen.

Info aggiornate su restrizioni e allentamenti: Ufficio federale della sanità pubblica. Info aggiornate su apertura confini: Segreteria di Stato delle migrazioni (vedi comunicato del 27 maggio 2020). Info aggiornate sulla riapertura in ambito turistico: Svizzera.it (pagina in costante aggiornamento)

ph. myswitzerland.com

Articolo precedenteRIAPRE IL MUSEO EGIZIO DI TORINO
Articolo successivo‘LUNGA VITA ALL’ARTE’: LISA AGNELLI IN CONCERTO AL CASTELLO GALLI DELLA LOGGIA