SEMPRE PIÙ MEETING, CONVEGNI E CONGRESSI A TORINO

53

Annunciata la firma dell’importante accordo fra Turismo Torino, Provincia Convention Bureau e Università degli studi di Torino per attrarre sul territorio convegni e congressi nazionali e internazionali. La convenzione sottoscritta prevede la consulenza gratuita del Convention Bureau (che aderisce al progetto Italian Knowledge Leaders, promosso Convention Bureau Italia e ENIT per dare rilievo al “capitale intellettuale” italiano: professori universitari, ricercatori, medici, che ricoprono posizioni strategiche all’interno di associazioni internazionali coinvolgendoli in attività di promozione dell’Italia come “destinazione del sapere”) mettendo a disposizione dei docenti il Registro Operatori Congressuale, che riunisce location e imprese private torinesi operanti nel settore congressuale, cui affidare la realizzazione degli eventi congressi e convegni sul territorio.

«Siamo lieti di rafforzare il legame con l’Università degli Studi di Torino – afferma Marcella Gaspardone, dirigente di Turismo Torino e Provincia – La convenzione permetterà di incrementare le sinergie con l’Ateneo, ponendoci come interlocutore unico, di supporto e di stimolo al mondo accademico locale, assicurando alla città maggiori convegni e congressi di prestigio».

«Il turismo congressuale – aggiunge Stefano Geuna, Rettore dell’Università di Torino – è una leva di sviluppo fondamentale per un territorio che da anni sta puntando su questo settore come nuova vocazione. Siamo quindi molto soddisfatti che questa attività di formazione possa da oggi contare su una convenzione importante, di supporto per i bisogni concreti del settore e a programmare linee guida per dare al territorio le competenze migliori».

Articolo precedentePARADOSSO
Articolo successivoI MALINCONICI ITALIANI DEL 2022