PASQUA POLACCA

151

In Polonia la Pasqua ha una tradizione antica e radicata (si pensa risalga al X secolo), quella delle pisanki, uova decorate. Si tratta di vere e proprie opere d’arte. Vengono dipinte utilizzando svariate tecniche, come la cera calda o i coloranti naturali, per creare, con l’aiuto di un legnetto o di un ago, immagini raffinate dalle forme delicate.

Queste decorazioni vengono realizzate anche con gusci svuotati (wydmuszki) o tinte prodotte da un’infusione di cipolla a buccia gialla e ornate con la lana colorata (kraszanki).

Preparate da grandi e piccini, una volta pronte, le uova sono scambiate tra amici e familiari in segno di buon auspicio. Oppure vengono disposte nella swieconka, il cestino pasquale che tutte le famiglie portano in chiesa il Sabato Santo per essere benedetto, riempito anche con prelibate vivande che saranno gustate in compagnia a Pasqua.

 

Articolo precedenteCAMMINATE REALI
Articolo successivoNOVA GORICA E GORIZIA, CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA TRANSFRONTALIERA 2025