LA PRIMAVERA NON BADA AL LOCKDOWN

480
wilde hyacinten

In quest’epoca sospesa, in attesa che il mondo possa ripartire e tutto sia più lieve, suggeriamo un fermo immagine lenitivo sugli incredibili colori primaverili che s’impadroniscono dei panorami di due meravigliosi parchi, l’uno in Europa e l’altro in Asia.

Due spettacoli che ci ricordano che la Natura continua a fare il suo corso, dando il benvenuto alla Primavera.

Un tappeto blu elettrico si è steso da qualche giorno nella foresta di Halle in Belgio.

Situato nel Brabante Fiammingo, a una quindicina di chilometri a Sud di Bruxelles, lHallerbos – “La foresta blu” deve la sua fama al meraviglioso spettacolo che danno le campanule in fiore dalla seconda metà di aprile per tre/quattro settimane.

Pare che quest’anno questo comprensorio abbia sfoggiato la fioritura più bella che si ricordi. Non vi è da stupirsi che il fatto sembri essere strettamente collegato con l’assenza di turisti, che solitamente  affollano il parco durante la fioritura, facendo segnare anche 15-20 mila presenze al giorno.

Giriamo l’angolo del mondo e spostiamoci in Giappone, a circa due ore di viaggio da Tokio.

Qui, nella città di Hitachinaka addossata alle acque del Pacifico, si adagia sulle colline l’Hitachi Seaside Park.

Il paesaggio di questo luogo gioca magistralmente con le stagioni: in autunno danno spettacolo i cespugli di Kochia che con l’arrivo del freddo si spogliano delle tonalità dei verdi per vestirsi di rosso vivo; in primavera -dalla fine di aprile all’inizio di maggio- incanta lo scenario dipinto da quattro milioni e mezzo di Nemophila blu. Un tappeto di fiori che produce un vero e proprio effetto ottico, grazie al quale non vi è soluzione di continuità tra cielo, terra e oceano, perché sfumati sulle stesse gradazioni di azzurri, celesti e blu.

Ph wilde hyacinten – hallerbos

Ph www.japan.travel/

Articolo precedenteONLINE IL VIDEO DOCUMENTARIO DELLA PROSSIMA MOSTRA ALLA VENARIA
Articolo successivoCOOKIN’ FACTORY NON SI FERMA!